Comune di Lecce provincia di Lecce Salento

verifica disponibilità su Lecce Lecce (Salento): Domenica 19 Novembre 2017, sono le 2235»

Note sul Comune di Lecce in provincia di Lecce (Puglia, Salento)

BENVENUTI A LECCE (costa adriatica - mar adriatico)

IL VOSTO SOGGIORNO, LA VOSTRA VACANZA A LECCE (versante mar adriatico) CAPITALE DEL SALENTO: delle marine di Ugento e Santa Maria di Leuca. Otranto, Gallipoli IN APPARTAMENTI O RESIDENCE.

TUTTE LE OFFERTE E LE STRUTTURE (appartamenti o case vacanza in affitto) DISPONIBILI, CONFORTEVOLI E VICINE AL MARE O IN CAMPAGNA (con trulli o abitazioni rurali).

CONTATTATECI PER TUTTE LE INFORMAZIONI TURISTICHE O ALTRE UTILITÀ:STORIA, TRADIZIONI, PAESAGGIO, RITI, EVENTI. ED ANCHE PER RAGGUAGLI SUGLI AFFITTI O VENDITA DI IMMOBILI (case vacanza, appartamenti, residence). IL NOSTRO È UN'AIUTO ASSOLUTAMENTE GRATUITO.

 
NOTE STORICHE SULLA LOCALITÀ: LECCE (Salento, Puglia).

Detta la Lupiae Romanae, la Licea o Licium dai Normanni, la Litium dagli Svevi, più tardi detta Leccio o Lezze ed infine Lecce.A partire dal II sec. Lecce fu arricchita di un teatro e di un anfiteatro e collegata al porto Adriano (oggi S. Cataldo) che dopo Brindisi divenne il porto più frequentato dell'Adriatico. Invasa dagli Ostrogoti; occupata dai Greci; dominata dai Romani; invasa e devastata dai Saraceni, Lecce fu comunque una città in cui ebbero particolare fortuna le attività commerciali; fu centro di un rigoglio culturale che caratterizzò l’intero Salento con letterati, filosofi, scienziati e eruditi. Venne però sconvolta sullo scorcio del XV secolo dalla lotta antisemita e nei sec. XV e XVI, fu più volte prostrata dalla peste negli anni (1469-1481; 1520-1616). Successivamente, nei sec. XVI-XVIII venne a più volte minacciata dalle incursioni turche e per difenderla da tali attacchi, Carlo V fece costruire il castello e cinse la città di mura, torri ed altre opere militari di cui oggi poco rimane. La città continuò ad essere un importante centro culturale anche in età moderna. Sotto il dominio degli Spagnoli fu abbellita con chiese e costruzioni civili, espressione del cosiddetto 'barocco leccese'. Tra il 1647 ed 1648 la città fu al centro di un vasto movimento antispagnolo. I promotori dell’insurrezione scoppiata subito dopo la notizia della rivolta di Napoli, furono Giordano Paladini e Giovanni Spinola. La ribellione non fu solo antispagnola, ma anche antifeudale. Per la prima volta infatti, prendono corpo le ambizioni di potere da parte della borghesia. Ma nel sec. XVIII, sotto l’influenza della cultura illuministica, si approfondiva la coscienza politica dei Leccesi. Nacquero scuole di matematica e di diritto e si dette importanza agli studi economici e politici. Gravi furono i contrasti sociali della seconda metà del XVIII secolo. Malgrado le riforme, le classi popolari non mutarono la loro condizione, mentre il potere politico ed economico rimaneva in mano alla nobiltà terriera. Nel 1734, dopo la parentesi austriaca si insediarono i Borboni. I Leccesi, temendo un ritorno agli odiati metodi di dominazione spagnola, insorsero contro i Borboni, capeggiati da due popolani: Pasquale Saraceno e Leonardo Antonio Pedio. Essi furono mantenuti in carica dalla nuova dinastia, ma per intervento dell’aristocrazia locale, timorosa di mutamenti sociali, furono giustiziati nel febbraio del 1735. Tra il 1821 ed il 1848, la città cospirò per l’unificazione d’Italia ed ebbe i suoi martiri, dimostrando il suo patriottismo; i liberali leccesi costituirono un governo provvisorio e formarono la guardia nazionale. Il partito liberale appena costituito, il 12 giugno 1848, sottoscrisse il memorandum delle provincie di Basilicata, di Terra di Bari, di Capitanata e del Molise. I Borboni riuscirono a sopprimerli. Nel 1860, fermenti libertari, che continuarono a svilupparsi nella città, produssero un comitato cittadino, che prima ancora dell’annessione della città al nuovo Regno d’Italia proclamò la caduta dei Borboni dal trono. Il 1927 segna il distacco della provincia di Lecce da quelle di Taranto e Brindisi. [testi tratti dal sito Provincia di Lecce]

COSA VISITARE nella città di Lecce ("La Firenze del Sud").

LE MARINE DI LECCE: Casalabate, Frigole, Lecce, San Cataldo, Torre Chianca, Torre Rinalda.

Lecce, cittá del Barocco, la "Firenze del Sud". Essa ci rivelerá le straordinarie testimonianze: dal grandioso anfiteatro rinvenuto in Piazza Sant´Oronzo al Duomo, risalente al 1144 completamente ristrutturato nel ´600. Visiteremo la Chiesa di San Nicoló e Cataldo di epoca normanna e quella di Santa Croce, edificio rinascimentale che accolse, successivamente, grandiosi elementi barocchi. Di notevole interesse il superbo Castello Angioino ed il cinquecentesco Arco di Trionfo in onore di Carlo V. Meravigliosi esempi di architettura sono gli antichi palazzi nobiliari di via Palmieri e Umberto I.

COME SI ARRIVA A LECCE (Salento).

In automobile: in autostrada fino a Bari, superstrada Brindisi - Lecce.
In treno: Ferrovie dello Stato stazione di Lecce.
In aereo: dall'aeroporto di Brindisi "Papola-Casale" (40 km).
Da Roma, Napoli, Sicilia: Tutti i mezzi di trasporto e i numeri di telefono utili per arrivare nel cuore del Salento e ovunque nella provincia di Lecce (Puglia)... il vostro viaggio vacanza inizia con... >> visualizza informazioni

Basta una telefonata o una mail per organizzare il tuo arrivo a Lecce: 0833-607733

NUMERI Utili relativi alla città di Lecce (capitale del Salento)
MUNICIPIO: 0832.682111 - VIGILI: 0832.301139 - POSTE: 0832.301400 /492443 /244150 /308916 - BANCA: 0832.840704/835500 /833847- FARMACIE: 0832.307950 /346040 /311890 /650345 - GUARDIA MEDICA: - OSPEDALE: (Vito Fazzi 0832.661111) (Antonio Galateo 0832.661111) (Psichiatrico G. Libertini 0832.661111) (Turra Renzo 0832.650358)
ALCUNE FOTO DI LECCE.
Il centro storico della provincia salentina del barocco pullula di chiese arredate dai principali artisti del 1600. Viagginelsalento.it  il punto per tutte le informazioni turistiche su lecce e il Salento (nel sud della Puglia). L'affascinante slargo barocco del Duomo di Lecce (area Salento, regione Puglia, citt di Lecce).
Le origini storiche di Lecce nel Salento, l'anfiteatro romano. Informazioni sugli affitti estivi contattate Viagginelsalento.it
Nel cuore di Lecce sorge il palazzo del Sedile.  Tutte le informazioni turistiche e le informazioni sulle locazioni o affitti turistici estivi su www.viagginelsalento.it
Lo spiazzale antistante il complesso monumentale e artistico del Duomo di Lecce, con il seminario e il palazzo della curia. Viagginelsalento.it  il punto per tutte le informazioni turistiche su lecce e il Salento
Porta San Biagio uno dei principali accessi al centro storico di Lecce (Salento, Sud Puglia). Tutte le informazioni turistiche su www.viagginelsalento.it Il palazzo della curia vescovile, meta degli appassionati del barocco leccese. Viagginelsalento.it  il punto per tutte le informazioni turistiche su lecce e il Salento
Il cuore dell'arte del barocco leccese la chiesa di SANTA CROCE . Tutte le informazioni turistiche su Lecce e il Salento da Gallipoli a Otranto a Santa Maria di Leuca, Torre Suda, Mancaversa su www.viagginelsalento.it o 0833-607733
Lungo il centro cittadino e storico, i palazzi popolano il centro del barocco leccese della "Firenze del Sud": Lecce (Salento, Puglia).

FORM RAPIDO: Richiedi subito la disponibilità per la Tua Vacanza nel Salento!